Come entrare nei Vigili del Fuoco: ecco come entrare nei pompieri

Come entrare nei Vigili del Fuoco

Volete scoprire come entrare nei Vigili del Fuoco? Ecco informazioni e consigli utili su come diventare Vigile del Fuoco e come entrare nei pompieri.

Tanti lettori ci chiedono come entrare nei Vigili del Fuoco: per questo motivo abbiamo pensato di raccogliere qualche informazione utile per aiutarvi ad intraprendere la strada che porta ad entrare nei Pompieri, spiegandovi come diventare Vigile del Fuoco. L’obiettivo di molti giovani è vestire la divisa di questo Corpo che suscita ammirazione e riscuote notevole consenso per merito dell’impegno e dell’eroismo dimostrato dai pompieri in molte occasioni. Sono molte, però, le difficoltà che si potrebbero incontrare sul cammino, visto che le procedure di avvicinamento ai concorsi sono piuttosto complesse. Vediamo allora di fare un po’ di chiarezza sull’argomento e scoprire insieme come entrare nei Vigili del Fuoco.

Come entrare nei Vigili del Fuoco con il ruolo di Volontario

Se vi state chiedendo come entrare nei Vigili del Fuoco con il ruolo di Volontari, allora siete nel post giusto. Come vi abbiamo già evidenziato nella Guida Come diventare Volontario dei Vigili del Fuoco, per diventare Vigile del Fuoco Volontario è necessario possedere determinati requisiti richiesti, grazie ai quali sarà possibile iscriversi negli elenchi del personale volontario del Comando prov.le VV.F. di residenza. I Vigili del Fuoco Volontari, nel momento in cui entrano in questo ruolo, hanno gli stessi obblighi dei Vigili Permanenti ed hanno, durante l’espletamento delle funzioni, la qualifica di Agente o Ufficiale di Polizia Giudiziaria, a seconda del grado che possiedono. Essi, generalmente, partecipano alle operazioni di soccorso con proprie squadre di intervento al pari dei Vigili Permanenti ma, a differenza di quello permanente, il lavoro del Vigile del Fuoco Volontario non è vincolato da un rapporto di impiego e si svolge ogni qualvolta se ne manifesti il bisogno.

Come entrare nei Vigili del Fuoco con il ruolo di Vigile del Fuoco

Se vi state chiedendo come entrare nei Vigili del Fuoco con il ruolo di Vigile del Fuoco, allora questo è il post che maggiormente potrà attirare la vostra attenzione, visto che qui parleremo di come diventare Vigile del Fuoco. Come vi abbiamo già informati nella Guida Come diventare Vigile del Fuoco, per entrare nei pompieri è necessario superare un Concorso Pubblico che viene indetto con un bando pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale IV serie speciale concorsi ed esami, visionabile anche sul sito internet dei Vigili del Fuoco. Il bando in questione non ha una cadenza periodica fissa, come è stato, per esempio, per il bando di Concorso 250 Vigili del Fuoco, pubblicato il 15 Novembre 2016. Per conoscere tutte le informazioni circa i requisiti per partecipare a questo concorso, consulta la Scheda Requisiti Concorso Vigili del Fuoco. I vincitori delle procedure di reclutamento saranno nominati Allievi Vigili del Fuoco e saranno ammessi a frequentare un corso di formazione della durata di dodici mesi, di cui nove mesi di formazione presso la scuola per la formazione di base, e tre mesi di applicazione pratica presso i comandi provinciali dei Vigili del Fuoco o gli altri uffici del Corpo nazionale dei Vigili del Fuoco.

Come entrare nei Vigili del Fuoco con il ruolo di Vice Ispettore dei Vigili del Fuoco

Se vi state chiedendo come entrare nei Vigili del Fuoco con il ruolo di Vice Ispettore, allora questo è il post fatto per voi. Come abbiamo già scritto nella Guida Come diventare Vice Ispettore dei Vigili del Fuoco, la nomina alla qualifica di Vice Ispettore antincendi dei Vigili del Fuoco si consegue nel limite del 50% dei posti disponibili mediante Concorso Pubblico per esami aperto a tutti i cittadini italiani di entrambi i sessi che sono in possesso di determinati requisiti (di cui un sesto dei posti è riservato agli appartenenti al ruolo dei Capi Squadra e dei Capi Reparto); per il restante 50% dei posti disponibili mediante Concorso Interno per titoli di servizio ed esami, riservato al personale del Corpo nazionale dei vigili del fuoco che espleta funzioni tecnico-operative (Capo Squadra Esperto, Capo Reparto e Capo Reparto Esperto) in possesso di un’anzianità di servizio non inferiore ai 7 anni. Entrambi i Concorsi hanno lo stesso iter. Lo svolgimento dei Concorsi di Selezione per Vice Ispettori dei Vigili del Fuoco prevedono due diverse fasi: una prova scritta e un colloquio orale. I vincitori dei vari concorsi frequentano un corso della durata di dodici mesi (sei mesi per i vincitori del Concorso Interno), preordinato alla loro formazione tecnico-professionale. Coloro che superano gli esami scritti e orali e le prove pratiche di fine corso, sono nominati Vice Ispettori Antincendi in prova. Essi prestano giuramento e sono immessi nel ruolo secondo la graduatoria finale. I Vice Ispettori Antincendi in prova sono assegnati ai servizi di istituto, per compiere un periodo di prova della durata di sei mesi, dopo il quale vengono nominati Vice Ispettori Antincendi.

Come entrare nei Vigili del Fuoco con il ruolo di Vice Direttore dei Vigili del Fuoco

Se vi state chiedendo come entrare nei Vigili del Fuoco con il ruolo di Vice Direttore, allora continuate a leggere. Come vi abbiamo già sottolineato nella Guida Come diventare Vice Direttore dei Vigili del Fuoco, per entrare nei pompieri con la qualifica di Vice Direttore è necessario superare un concorso pubblico per esami, a cui possono partecipare: il personale dei ruoli tecnico-operativi del Corpo nazionale dei vigili del fuoco in possesso della laurea magistrale, coloro che abbiano svolto per almeno dodici mesi il servizio civile nelle attività istituzionali del Corpo Nazionale dei Vigili del Fuoco e gli Ufficiali delle Forze Armate che abbiano terminato senza demerito la ferma biennale. Naturalmente, ognuno di questi candidati deve possedere dei requisiti specifici che trovate elencati nella Scheda Requisiti Concorso Vice Direttore Vigili del Fuoco. I vincitori del concorso sono nominati Vice Direttori e sono ammessi a frequentare il corso di formazione della durata di due anni presso l’Istituto superiore antincendi, finalizzato anche al conseguimento del master universitario di secondo livello. Il corso di formazione iniziale è articolato in due cicli annuali di formazione alternata teorico-pratica e di tirocinio operativo presso i comandi provinciali dei vigili del fuoco che ha durata non inferiore a nove mesi. Al termine del primo ciclo del corso di formazione, il capo del Dipartimento dei Vigili del Fuoco esprime nei confronti dei frequentatori un giudizio di idoneità per l’ammissione al secondo ciclo, alla fine del quale gli stessi sostengono l’esame finale. I Vice Direttori che hanno superato l’esame finale e che sono stati dichiarati idonei ai servizi di istituto, prestano giuramento e sono confermati nel Ruolo dei Direttivi con la qualifica di Direttore. I Direttori sono assegnati ai servizi di istituto presso le strutture periferiche del Corpo nazionale dei vigili del fuoco, permanendo nella sede di prima assegnazione per un periodo non inferiore a due anni.

Per ricevere maggiori info su come entrare nei Vigili del Fuoco, contattaci subito, un incaricato della Nissolino Corsi ti risponderà il prima possibile.

Articoli Correlati

2 Commenti su Come entrare nei Vigili del Fuoco: ecco come entrare nei pompieri

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.