Come entrare nel nucleo Cinofili dei Vigili del Fuoco

Cinofili dei Vigili del Fuoco

Vuoi sapere come entrare nel nucleo Cinofili dei Vigili del Fuoco? In questo articolo troverai tutte le informazioni che stai cercando su come entrare a far parte di questo reparto speciale dei Vigili del Fuoco.

In questo articolo abbiamo inserito tutte le informazioni in nostro possesso riguarda il nucleo Cinofili dei Vigili del Fuoco. Questo reparto speciale del Corpo Nazionale dei Vigili del Fuoco, infatti, è tra quelli che maggiormente attira l’attenzione dei nostri lettori. Per questo motivo abbiamo deciso di scrivere questo articolo per spiegare, a quanti sono interessati, come entrare nel nucleo Cinofili dei Vigili del Fuoco.


INDICE
– Tutte le informazioni sul nucleo Cinofili dei Vigili del Fuoco
– Come entrare nel nucleo Cinofili dei Vigili del Fuoco


Tutte le informazioni sul nucleo Cinofili dei Vigili del Fuoco

Prima di vedere come entrare nei Cinofili dei Vigili del Fuoco, vediamo di fare una breve panoramica su quelli che sono i compiti e le funzioni del personale in servizio in questo reparto. Innanzitutto, è d’obbligo sottolineare che l’unità cinofila è un team costituito da uomo (conduttore) e cane, impiegata durante determinate operazioni di soccorso, ovvero per la localizzazione di persone sepolte da macerie, valanghe o disperse in superficie.

Il primo nucleo Cinofili dei Vigili del Fuoco è stato formato nel lontano 1939, quando fu istituito per la ricerca dei dispersi sotto le macerie causate dai bombardamenti bellici. Subito dopo la Seconda Guerra Mondiale il reparto venne sciolto, per poi essere formato nuovamente e riorganizzato nel 1994 per prestare servizio straordinario durante gli eventi calamitosi regionali e nazionali, con l’istituzione dei nuclei di Torino e Genova e, più tardi – nel 2000 – è sorta la Scuola Nazionale delle Unità Cinofile di Volpiano (in provincia di Torino), dove vengono attualmente effettuate le selezioni ed corsi di addestramento.

Ad oggi, i nuclei Cinofili dei Vigili del Fuoco sono 165 a livello Nazionale, 118 dei quali hanno già conseguito la certificazione operativa presso la Scuola Nazionale Cinofila di Volpiano (TO). Le unità, distribuite sul territorio nazionale in Nuclei Regionali o interregionali, come abbiamo detto in precedenza, si occupano prevalentemente della ricerca di persone disperse in superficie e sotto le macerie, mentre è in fase sperimentale il fire-investigation (investigazione e ricerca di incendi dolosi) solo presso la sede della Scuola Nazionale a Volpiano. L’organizzazione dei nuclei Cinofili dei Vigili del Fuoco non è regolamentata a livello centrale: l’attività è svolta spontaneamente da personale volontario e permanente come una componente dell’attività di soccorso. Al personale in servizio in questo reparto è riconosciuta, infatti, la professionalità ma non la qualifica di specializzazione e neanche l’esclusiva destinazione operativa di impiego (come invece succede nei casi dei sommozzatori). Proprio per questo motivo, ancora oggi, il cane (che può essere di qualsiasi razza e taglia) – che assieme al conduttore fa parte dell’unità cinofila – deve essere di proprietà dello stesso conduttore che provvedere alle spese di acquisto, allevamento, addestramento e veterinarie.

Come entrare nel nucleo Cinofili dei Vigili del Fuoco

Dopo questa breve panoramica, vediamo ora come entrare nel nucleo Cinofili dei Vigili del Fuoco.

Come abbiamo detto in precedenza, possono presentare domanda per entrare in questo nucleo speciale solo il personale già in servizio nel Corpo Nazionale dei Vigili del Fuoco. Questo significa che, prima di ogni altra cosa, è necessario diventare un pompiere. Come abbiamo detto nella nostra Guida Come diventare Vigile del Fuoco, per partecipare al concorso è necessario che i candidati siano in possesso di determinati requisiti, tra cui:

  • cittadinanza italiana
  • godimento dei diritti politici
  • età non superiore ai 30 anni con esclusione di qualsiasi elevazione; per gli iscritti da 
almeno un anno negli elenchi del personale volontario del C.N.VV.F. il limite massimo di età è di 37 anni, con esclusione di qualsiasi elevazione
  • possesso del titolo di studio della scuola dell’obbligo (licenza media)

Oltre a questi vi sono altri requisiti necessari per poter presentare domanda di partecipazione al Concorso per diventare Vigile del Fuoco. Potete trovare la lista completa nella nostra Scheda Requisiti Concorso Vigili del Fuoco.

Come ogni iter concorsuale, anche quello che porta a vestire la divisa da pompiere presenta varie prove (culturali, psico-fisiche-sanitari, orali), che devono essere superate con successo dai candidati. Solo i più meritevoli, ovvero coloro che avranno superato tutte le prove e che avranno conquistato punteggi tali da posizionarsi nei posti utili in graduatoria, potranno essere ammessi nel Corpo Nazionale dei Vigili del Fuoco.

In seguito, il personale in servizio (sia volontario, sia permanente) ha la possibilità di fare richiesta per essere inserito nel nucleo Cinofili dei Vigili del Fuoco, ovvero fare richiesta per l’abilitazione ad operatore Cinofilo. Per far ciò è necessario il superamento di un apposito corso della durata di 9 settimane previo superamento di una prova selettiva che dà accesso al periodo di formazione.

Per l’ammissione alla selezione del corso, l’aspirante conduttore deve possedere i seguenti requisiti:

  • non appartenere al ruolo di Ispettore, Sostituto Direttore, Direttivo, Dirigente
  • non appartenere ad altri ruoli specialistici
  • abilitazioni TPSS, ATP, SAF 1A, Dissesti statici, TAS 1

Come abbiamo detto sopra, il cane che assieme al conduttore fa parte dell’unità cinofila, deve essere di proprietà dello stesso conduttore e, anche l’animale, deve avere dei requisiti specifici per essere ammesso al corso di formazione. In particolare:

  • cane di età minima di 6 mesi e massima di 18 mesi di taglia media
  • certificazione medico veterinaria attestante la sana e robusta costituzione e idoneità all’inserimento al percorso professionale
  • attestato di proprietà del cane e iscrizione all’anagrafe canina intestato al conduttore
  • libretto sanitario del cane con le vaccinazioni obbligatorie aggiornate
  • assicurazione del cane per la Responsabilità Civile

Come abbiamo detto, il corso per diventare un’unità cinofila ed entrare a pieno titolo nel nucleo Cinofili dei Vigili del Fuoco ha una durata di 9 settimane. Durante queste settimane è prevista una prova intermedia, alla quarta settimana, di valore selettivo basata su due prove e un esame finale (alla fine delle 9 settimane), basato su tre prove. Per quanto riguarda la prova intermedia, questa è articolata in due prove sequenziali: una teorica e una pratica, ognuna propedeutica alla successiva, finalizzate entrambe all’accertamento dei requisiti formativi. La prima prova (quella teorica) consiste in un questionario costituito da 60 domande a risposta multipla, mentre la seconda prova (quella pratica) consiste in un percorso di base denominato “Obbedienza di Base – Palestra” in cui si valutano i progressi fatti dal conduttore e dal cane. Solo i candidati che conseguono una buona valutazione in entrambe le prove passano allo step successivo e continuano la loro formazione. Al termine del corso vi sono tre prove finali da superare per ottenere l’abilitazione ad operatore Cinofilo, una teorica e due pratiche, ognuna propedeutica alla successiva. La prima prova consiste in un questionario costituito da 30 domande a risposta multipla; le altre due prove consistono nella dimostrazione dell’acquisizione delle tecniche di ricerca di persona dispersa in superficie e delle techiche di ricerca di persona dispersa sotto le macerie.

Solo i candidati che superano con successo le tre prove di verifica finale ricevono l’abilitazione ad unità cinofila e possono essere integrati nel personale in servizio nel nucleo Cinofili dei Vigili del Fuoco.

Per ricevere maggiori info, contattaci subito, un incaricato della Nissolino Corsi ti risponderà il prima possibile.

Articoli Correlati

2 Commenti su Come entrare nel nucleo Cinofili dei Vigili del Fuoco

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.