Tutti i mezzi e le attrezzature dei Vigili del Fuoco

mezzi e attrezzature Vigili del Fuoco

In questo post troverai un approfondimento su tutti i mezzi e attrezzature Vigili del Fuoco.

Molti nostri lettori ci hanno chiesto informazioni su tutti i mezzi e attrezzature Vigili del Fuoco. Per questo motivo abbiamo deciso di scrivere questo post in cui vedremo, in maniera dettagliata, come si compongono le divise dei Vigili del Fuoco e quali sono i mezzi di soccorso utilizzati dai pompieri.


INDICE
– Mezzi e attrezzature Vigili del Fuoco: la divisa dei pompieri
– Vigili del Fuoco Mezzi: pronto intervento terra
– Mezzi e attrezzature Vigili del Fuoco: mezzi speciali
– Mezzi Aerei Vigili del Fuoco
– Mezzi e attrezzature Vigili del Fuoco: mezzi navali
– Mezzi di Telecomunicazione Vigili del Fuoco
– Mezzi Sommozzatori Vigili del Fuoco
– Mezzi e attrezzature Vigili del Fuoco: mezzi N.B.C.R.
– Mezzi Vari Vigili del Fuoco
– Mezzi e attrezzature Vigili del Fuoco: tutte le attrezzature
– Preparati con Nissolino Corsi


Mezzi e attrezzature Vigili del Fuoco: le divise dei pompieri

La divisa dei Vigili del Fuoco attrae molti giovani. Quello dei pompieri, infatti, è un Corpo che attira molta ammirazione tra i ragazzi e le ragazze, che sempre più spesso esprimono il desiderio di entrare nei Vigili del Fuoco. Per questo motivo abbiamo pensato fosse necessario un approfondimento sui mezzi e attrezzature Vigili del Fuoco.

Ci siamo già dedicati a un articolo sulla divisa Vigili del Fuoco, che potete trovare cliccando qui. In questa sede, basti sapere che l’uniforme estiva per i servizi di soccorso è costituita dai seguenti capi:

  • Elmo protettivo
  • Sotto casco
  • Completo antifiamma (giaccone con fregio identificativo di qualifica e sovrapantalone)
  • Giubba estiva completa dei cinque fregi
  • Maglietta polo ignifuga
  • Pantaloni estivi
  • Cintura di cotone
  • Calze estive
  • Calzature da intervento
  • Guanti da intervento

La divisa Vigili del Fuoco in versione invernale per i servizi di soccorso è uguale a quella estiva, con le seguenti varianti:

  • Giubba invernale completa dei cinque fregi
  • Maglia ignifuga (in sostituzione della polo)
  • Pantaloni invernali
  • Calze invernali

Entrambe le uniformi estiva/invernale sono integrate da un completo da pioggia (giacca a vento, corpetto interno autoportante e copri pantaloni) che, in relazione alle condizioni climatiche, potrà essere indossato con o senza corpetto e/o copripantaloni, o indossando il solo corpetto. Negli interventi nei quali non si preveda la presenza di fiamme e/o calore radiante, l’operatore potrà astenersi dall’indossare il sottocasco. Per entrambe le uniformi estiva/invernale, in relazione alle condizioni climatiche, l’operatore potrà astenersi dall’indossare la giubba.


Vigili del Fuoco Mezzi: pronto intervento terra

Sempre in merito a mezzi e attrezzature Vigili del Fuoco, dopo aver parlato delle diverse divise utilizzate dai pompieri, vediamo di fare una breve panoramica su quelli che sono i mezzi Vigili del Fuoco.

Il Corpo nazionale dei Vigili del Fuoco possiede numerosi mezzi per lo svolgimento di qualsiasi intervento di soccorso. Questi vanno dai mezzi di terra, ai mezzi aerei, da quelli navali a quelli riservati ai sommozzatori, passando per i veicoli speciali. I principali mezzi e attrezzature Vigili del Fuoco sono quelli di terra e sono dislocati in ciascun comando e distaccamento, in numero adeguato alle esigenze del territorio di competenza. L’acquisto dei veicoli da destinarsi ai vari comandi avviene attraverso bandi di gara ministeriali, i distaccamenti possono essere finanziati anche da enti locali o privati (tramite apposite onlus) e provvedere ad acquisti autonomi. La dotazione tipica è la seguente:

  • Auto pompa serbatoio (A.P.S.): viene comunemente utilizzata per la maggior parte degli interventi come gli incendi, incidenti stradali, soccorso a persone ecc. Questi mezzi Vigili del Fuoco sono caratterizzati da una buona attrezzatura specifica che vedremo più avanti e da una discreta portata idrica
  • Autobotte pompa: ha una grossa portata di acqua (circa 8000l, quantità che può variare in base al modello di autobotte). È equipaggiato con un’attrezzatura tecnica per estinzione incendi. Questi mezzi dei Vigili del Fuoco vengono impiegati soprattutto in grossi incendi.
  • Autoscala: veicolo utilizzato per raggiungere luoghi alti, come piani di condomini, alberi ecc. Le autoscale possono raggiungere altezze che partono dai 20 m ai 50 m negli automezzi più grandi
  • Autogrù: veicolo utilizzato per la movimentazione di carichi durante interventi di soccorso, in particolare in scenari relativi ad incidenti stradali, ferroviari e dissesti statici interessanti edifici o infrastrutture


Mezzi e attrezzature Vigili del Fuoco: mezzi speciali

È ora il momento di passare in rassegna i mezzi speciali Vigili del Fuoco. Questi includono:

  • Automezzi aeroportuali: prestano servizio negli aeroporti e sono caratterizzati da mobilità, maneggevolezza e grande capacità estinguente
  • Automezzi per interventi boschivi: questi mezzi Vigili del Fuoco consentono di penetrare in profondità all’interno di zone boschive interessati da incendio. Può trasportare 1500 litri d’acqua e sul lato guidatore sono presenti kit per incendio camino e naspo (tubo da 258 metri). Consenti il trasporto di due operatori.
  • Veicoli antincendio bimodali (V.A.B.): permette l’utilizzo anche su rotaia. Questa caratteristica garantisce il trasporto e l’impiego del V.A.B. anche in caso di strade impraticabili e incendi nelle stazioni ferroviarie.
  • “Bruco” e “Gatto”: sono due mezzi Vigili del Fuoco che entrano in azione quando si è alla presenza di valanghe. Il “Bruco” (FS Neve Bv 206) è un mezzo anfibio cingolato, capace di muoversi su tutti i tipi di terreno, trasportando fino a 16 persone. Il “Gatto”, invece, è robusto e veloce, due componenti che lo rendono indispensabile in caso di abbondanti nevicate o di slavine.
  • Autocarri Speciali: includono due autoambulanze (AF 4×4 e AFA) e un laboratorio mobile per il rilevamento della radioattività.
  • Automezzi per movimento terra: tra questi spicca il FR7CF dei Vigili del Fuoco, una ruspa utile in caso di terremoti, alluvioni e abbondanti nevicate.


Mezzi Aerei Vigili del Fuoco

I mezzi e attrezzature Vigili del Fuoco comprendono anche gli elicotteri. Questi si rivelano particolarmente preziosi quando c’è da monitorare dall’alto una vasta area. Nello specifico, gli elicotteri Vigili del Fuoco sono utili nelle zone terremotate, quando è indispensabile scandagliare il territorio reso irriconoscibile dalle macerie.

Abbiamo già provveduto a un approfondimento sugli elicotteri Vigili del Fuoco. Leggilo ora cliccando qui.

Mezzi e attrezzature Vigili del Fuoco: mezzi navali

Tra i mezzi e attrezzature Vigili del Fuoco ci sono anche quelli navali. Tra questi annoveriamo:

  • Mezzi anfibi: gli automezzi anfibi vengono impiegati in caso di calamità naturali per il salvataggio di persone e di cose in zone interessate da inondazioni, ovvero dove il livello dell’acqua non consente il transito degli automezzi terrestri.
  • Nuove unità antincendio navali: assegnate alle sedi dei distaccamenti portuali di Genova, Venezia, Livorno, Napoli e Gioia Tauro sono le più potenti unità natanti antincendio. Utilizzate per soccorso in mare e portuale, montano due motori da 1000 CV per una velocità massima di 15 nodi. Hanno una portata d’acqua pari a 10000 litri al minuto per una gittata di 70 metri, integrabile con una portata di schiuma antincendio di 60000 litri al minuto.
  • Unità navali veloci serie 1100: assegnate alle sedi di Civitavecchia, Porto Torres, Venezia, Cagliari, La Spezia e Genova, devono essere ancora collaudate. La velocità massima sarà di 27 nodi.
  • Motobarca pompa: questi sono mezzi nautici progettati ed attrezzati per l’espletamento dei servizi di prevenzione, estinzione degli incendi nelle zone portuali e loro dipendenze, sia a terra che a bordo delle navi e dei galleggianti, nonché per la prestazione dei servizi tecnici in genere e di ogni altro servizio di istituto.
  • Motobarca Pompa serie 1000 classe “Stella”: lunga 15,30 metri, questa unità navale può raggiungere una velocità di 28 nodi orari, con un dislocamento a pieno carico di quasi 25 tonnellate. Viene attrezzata con due prese di aspirazione per acqua di mare con un cannoncino antincendio da 2500 l/min.
  • Autopompa lagunare: simile alla motobarca pompa. ma adatta in ambiente lagunare. È infatti in dotazione alla città di Venezia.


Mezzi di Telecomunicazione Vigili del Fuoco

Se per i pompieri sul campo è indispensabile avere mezzi e attrezzature Vigili del Fuoco all’altezza, altrettanto importante è garantire le comunicazioni tra gli operatori. Per questo il Corpo può vantare tre strumenti che assicurano tutto ciò:

  • Ponti radio mobili: furgoni con apparati ricetrasmettitori per installazioni di emergenza in occasione di eventi straordinari per sistemare nuove postazioni in ponte radio in zone accessibili con in mezzo stesso.
  • Ponti radio trasportabili: apparati ricetrasmettitori inseriti in opportuno contenitore con tutte le necessarie utilità per l’installazione di un ponte radio in zone di emergenza e trasportabile in elicottero, gatto delle nevi e mezzi fuoristrada.
  • Telefoni satellitari: apparati funzionanti sulla costellazione satellitare INMARSAT che possono funzionare in ogni parte del Globo terrestre e in uso al C.N.VV.F. negli Standard Inmarsat A, Inmarsat M, Inmarsat mini-M.

Mezzi Sommozzatori Vigili del Fuoco

I sommozzatori sono una componente vitale dei pompieri e hanno a disposizione i loro mezzi e attrezzature Vigili del Fuoco. Questi includono:

  • Sonar subacqueo: è costituito da due unità (immersa e di superficie), collegate fra loro da un sistema bidirezionale di ritrasmissione dati e comandi
  • R.O.V. Hyball: il Remote Operative Vehicle Hyball dei Vigili del Fuoco può arrivare a 300 metri di profondità e ha integrata una videocamera a colori ad alta risoluzione nonché un manipolatore con possibilità di recuperi dal fondo.
  • R.O.V. Mercurio: questo strumento opera fino a una profondità di 160 metri e presenta una pinza a tre griffe intercambiabili con forza di chiusura di 100 chili. Anche questo R.O.V. possiede una telecamera a colori ad alta risoluzione.

Mezzi e attrezzature Vigili del Fuoco: mezzi N.B.C.R.

Ci sono poi determinati mezzi e attrezzature Vigili del Fuoco che si prestano a scenari nei quali entrano in gioco minacce chimiche, biologiche e nucleari. Quelli che seguono sono infatti i veicoli in forze al Nucleo Nucleare-Biologico-Chimico-Radiologico:

  • ACT/NUC – Autocarro Trasporto Nucleare (Shelter Pressurizzato): locale di decontaminazione con doccia, lavandino lavaocchi, locale vestizione e laboratorio di misura La pressurizzazione avviene grazie a un sistema di areazione con un elettroventilatore centrifugo con prefiltro e filtro in carbone attivo.
  • CA/NBC – Camionetta Nucleare Biologico Chimico: questo automezzo è utilizzato in via prioritaria per il traino del decontaminatore DDS/NBC e per il trasporto del relativo materiale di corredo. La CA/NBC, in operazioni di contrasto ad aggressivi non convenzionali, insieme con AF/NBC e DDS/NBC, va a costituire il centro di decontaminazione su tende pneumatiche.
  • CRRC/NBC – Carro Rilevamento Radioattivo e Chimico Nucleare Biologico Chimico: è il mezzo di soccorso di primo intervento per tutti gli aspetti relativi ai pericoli derivanti da sostanze chimiche pericolose, nocive o inquinanti nonché radioisotopi, ed è strutturato per operare come postazione avanzata in presenza di aggressivi non convenzionali
  • DDS/NBC – Decontaminatore Degassificatore Sterilizzatore Nucleare Biologico Chimico: utilizzato in operazioni di contrasto ad aggressivi non convenzionali

Oltre agli speciali mezzi Vigili del Fuoco, il Nucleo Nucleare-Biologico-Chimico-Radiologico può contare su attrezzature ad esso dedicate, come ad esempio:

  • Detergenti, decontaminanti, battericidi;
  • Detergente sanificante per materiali ZEP NATURAL;
  • Decontaminante per tute e materiali ZEP BLAST AWAY;
  • Decontaminante per autoveicoli JET CLEAN 1011;
  • Sanificante per grandi superfici Ammonio quaternario.


Mezzi Vari Vigili del Fuoco

Come già ricordato più volte, i Vigili del Fuoco devono essere pronti a operare negli scenari più vari. Per questo il parco mezzi Vigili del Fuoco è davvero ricco. Alcuni veicoli non rientrano nelle categorie sopra menzionate e includono:

  • APS Fiat OM 160
  • ABP Fiat Iveco 180-24 (Autobotte 8200 litri)
  • APS Fiat Iveco 190
  • APS Fiat Iveco Eurofire
  • Fiat Iveco 100E21 City Eurofire
  • Fiat 50-10 PoliSoccorso
  • AF/COMB Fiat Iveco Magirus Turbo Combi
  • AF/POL Polilogistico
  • AS Magirus-Macchi 30 metri
  • AS Magirus Eurofire 37 metri
  • CA Land Rover Discovery P.C.A.
  • A/TT Fiat Iveco 190/48 (con semirimorchio)
  • ACT Iveco 50 OM 10 Carro “Twin Agent”
  • AF Alfa Romeo AR 40 sollevamento tram e metropolitana
  • AC Fiat 90 PC Carro-Crolli-Puntelli
  • AG Astra Cormach 30 tonnellate
  • Fiat Ducato Trasporto Personale
  • AA 6640 AMDS
  • Escavatore Cigolato Fiat Hitachi FR130.2
  • Tucano

Illustrare qui ogni impiego di questi mezzi sarebbe troppo dispersivo e richiederebbe un approfondimento a parte. Basti qui sapere che ognuno di questi veicoli aiuta il pompiere a compiere il suo lavoro con tempestività, precisione e sicurezza.


Mezzi e attrezzature Vigili del Fuoco: tutte le attrezzature

Accanto a una vasta gamma di mezzi Vigili del Fuoco il Corpo di serve di attrezzature molto specifiche.

  • Scale: si suddividono in scale a ganci (circa 13 kg, serve a dare la scalata ad edifici con una lunghezza di quasi 5 metri) e scale all’italiana, che presentano quattro tronchi modulabili in base all’altezza da raggiungere
  • Kit Pneumatico da Sollevamento: strumento indispensabile per sollevare o spostare, anche di pochi centimetri, dei corpi disaggregati, senza organi di presa e senza punti di appoggio certi, quali per esempio dei veicoli incidentati o delle macerie da crollo, con poco spazio per operare, in luoghi quasi inaccessibili.
  • Kit idraulico: strumenti che danno la possibilità di tagliare, piegare, spostare o sfondare oggetti o accessi a un determinato luogo. Del kit fanno parte:
    • Motore primo
    • Sistema di trasmissione
    • Cesoia
    • Combinato
    • Sega a catena
    • Martinetto (apparecchio per sollevamento carichi pesanti)
  • Kit da taglio: utilizzati in cui occorre tagliare, bruciare o fondere qualsiasi materiale. Di queste attrezzature fanno parte:
    • Lancia termica
    • Martello perforatore/demolitore
    • Motosega
    • Mototroncatrice
  • Sistemi di ventilazione: essenziale in caso di incendi in luoghi chiusi. Il motoventilatore può dissipare il fumo quando non è possibile aprire varchi per favorire la ventilazione naturale.
  • Sistemi di illuminazione: preziosi di notte quando nelle emergenze non è concessa la sospensione delle operazioni. Di questi sistemi fanno parte la fotoelettrica (montabile su autoveicolo o carrello tipo biga) e il faro a luce mobile che ha un’autonomia fino a 20 ore con luce lampeggiante e lampadina a basso impatto energetico
  • Dispositivi di evacuazione: strumenti utilizzati solo in casi eccezionali per evitare la morte o il ferimento grave di soccorritori e soccorsi. Questi includono il cuscino da salto pneumatico e il telo da salto
  • Sollevamento e tiro: entrano in scena quando è necessario recuperare veicoli o rimorchi, alberi, macerie e corpi o persone infortunate da luoghi impervi. Il paranco (argano) e il rollglissfanno parte di questo tipo di strumenti
  • Ifex (Impulse Fire Extinguing Technology): nuova tecnologia che scarica l’agente estinguente a una velocità molto elevata e ad alta frequenza. Questo consente di diminuire la quantità di fumi, abbassare di molto la temperatura locale e ridurre i danni secondari da acqua
  • Materiali S.A.F.: questi attrezzi sono impiegati dal Nucleo Speleo-alpino-fluviale
    • Ancoraggio rapido di sicurezza a molla
    • Anelli di fettuccia cuciti
    • Asta telescopica con moschettone
    • Attrezzatura d’armo
    • Barella rigida toboga
    • Bloccante in linea
    • Corda dinamica
    • Corda statica
    • Cordini
    • Discensore bloccante Gri-Gri
    • Discensore con modulatore
    • Freno autobloccante Gri-Gri
    • Discensore a otto
    • Discensore bloccante stop
    • Imbracatura completa
    • Discensore Kendler autobloccante
    • Imbracatura cosciale
    • Imbracatura di evacuazione
    • Moschettone parallelo con ghiera
    • Peso da lancio con sagola (60 metri)
    • Rinvio di fettuccia cucito
    • Rollgliss
    • Rulliera a scorrimento di protezione
    • Tubolare di protezione per fettucce
    • Bloccante per corda doppia
    • Bloccante unidirezionale
    • Bloccante ventrale
    • Carrucola a tandem
    • Carrucola con bloccante
    • Carrucola doppia per taglia
    • Carrucola per funi in acciaio
    • Carrucola semplice
    • Casco
    • Cavalletto a quattro piedi
    • Cavalletto treppiede
    • Discensore bidirezionale
    • Discensore con modulature
    • Discensore Rack
    • Discensore Radeberger
    • Dissipatore di energia
    • Giubbotto di soccorso con attacco ventrale e verticale
    • Guaina di protezione per corde
    • Imbracatura pettorale
    • Imbraco combinato cosciale-pettorale
    • Imbraco completo a giubbotto
    • Lampada frontale
    • Lanciasagola ad aria compressa
    • Longe di sicurezza doppia
    • Maglia rapida a vite
    • Mezzo bloccante con maniglia
    • Microfono e auricolare
    • Moschettone a base larga con doppia chiusura
    • Moschettone asimmetrico a “D”
    • Moschettone asimmetrico con ghiera
    • Moschettone in acciaio con doppia chiusura
    • Spezzone di fune in acciaio con asole
    • Tenditore per corde
    • Triangolo di evacuazione
    • Tubo di prolunga per autorespiratore
    • Moschettone a base larga con ghiera 3D
    • Palo pescante
    • Puntazze
    • Taglia in corda
  • Attrezzature varie:
    • Autoprotettore: preserva le vie respiratorie;
    • Dosimetro: rileva l’assorbimento delle radiazioni;
    • Esplosimetro: misura il rischio di esplosione in un ambiente;
    • Gruppo taglio ossiacetilenico: taglia lamiere, tubazioni metalliche, cemento armato ecc…
    • Rilevatore di gas
    • Rilevatore di gas tossici
    • Rilevatore di monossido di carbonio
    • Rilevatore di ossigeno
  • Estintori: sono classificati in base al peso (portatile, con massa fino a 20 kg; carrellato, da 21 kg a 150 kg) e in base all’agente estinguente (polvere, idrocarburi alogenati, schiuma meccanica, schiuma chimica o anidride carbonica)


Preparati con Nissolino Corsi

Insomma, i mezzi e attrezzature Vigili del Fuoco sono davvero tanti. Ognuno di questi strumenti o veicoli rappresenta una potenziale vita salvata durante un disastro, naturale o antropico che sia. Per questo i VV.F. devono conoscere alla perfezione ogni caratteristica e ogni modalità d’impiego di questi ultimi.

Ti senti spaesato? Non temere. Nissolino Corsi può aiutarti a trovare la strada giusta per vincere il Concorso ed entrare nel Corpo. Contattaci ora per una consulenza gratuita e senza impegno. Cosa aspetti? Il tuo futuro inizia adesso!

Quali sono i mezzi e attrezzature Vigili del Fuoco?
Il Corpo nazionale dei Vigili del Fuoco possiede numerosi mezzi per lo svolgimento di qualsiasi intervento di soccorso. Questi vanno dai mezzi di terra, ai mezzi aerei, da quelli navali a quelli riservati ai sommozzatori, passando per i veicoli speciali. I principali mezzi e attrezzature Vigili del Fuoco sono quelli di terra e sono dislocati in ciascun comando e distaccamento, in numero adeguato alle esigenze del territorio di competenza. L’acquisto dei veicoli da destinarsi ai vari comandi avviene attraverso bandi di gara ministeriali, i distaccamenti possono essere finanziati anche da enti locali o privati (tramite apposite onlus) e provvedere ad acquisti autonomi. La dotazione tipica è la seguente:
  • Auto pompa serbatoio (A.P.S.): viene comunemente utilizzata per la maggior parte degli interventi come gli incendi, incidenti stradali, soccorso a persone ecc. Questi mezzi Vigili del Fuoco sono caratterizzati da una buona attrezzatura specifica che vedremo più avanti e da una discreta portata idrica
  • Autobotte pompa: ha una grossa portata di acqua (circa 8000l, quantità che può variare in base al modello di autobotte). È equipaggiato con un’attrezzatura tecnica per estinzione incendi. Questi mezzi dei Vigili del Fuoco vengono impiegati soprattutto in grossi incendi.
  • Autoscala: veicolo utilizzato per raggiungere luoghi alti, come piani di condomini, alberi ecc. Le autoscale possono raggiungere altezze che partono dai 20 m ai 50 m negli automezzi più grandi
  • Autogrù: veicolo utilizzato per la movimentazione di carichi durante interventi di soccorso, in particolare in scenari relativi ad incidenti stradali, ferroviari e dissesti statici interessanti edifici o infrastrutture

Per ricevere maggiori info, contattaci subito, un incaricato della Nissolino Corsi ti risponderà il prima possibile.

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.