Quiz Concorso Vigili del Fuoco: come superare i test di cultura generale

Quiz concorso Vigili del Fuoco

Vuoi prepararti al meglio ai Quiz Concorso Vigili del Fuoco? Ecco come superare i test di cultura generale ed entrare nel Corpo dei Vigili del Fuoco

Secondo quanto si legge nel Bando 250 Vigili del Fuoco, pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale lo scorso 15 Novembre e scaduto il 15 Dicembre 2016, per la fine di Gennaio 2017 è prevista l’uscita della Banca Dati su cui i candidati potranno allenarsi per affrontare i Quiz Concorso Vigili del Fuoco. La data di pubblicazione della Banca dati dovrebbe essere comunicata il 31 Gennaio 2017, in concomitanza con il Calendario di Convocazione della Prova Preliminare.

Quiz Concorso Vigili del Fuoco: lo scoglio della prova preselettiva

Sono numerose le domande di partecipazione che sono state presentate per il Concorso 250 Vigili del Fuoco. Come vi avevamo già specificato nel post relativo al Concorso, il 45% dei posti è riservato ai Volontari in Ferma Prefissata delle Forze Armate, il 25% dei posti è riservato al personale volontario del Corpo nazionale dei Vigili del Fuoco iscritto negli appositi elenchi da almeno tre anni, il 20% dei posti è riservato a coloro che abbiano svolto per almeno dodici mesi il servizio civile nelle attività istituzionali del Corpo nazionale dei Vigili del Fuoco, mentre il restante 10% dei posti è destinato a tutti i cittadini italiani che rispondano a determinati requisiti. Una prima ed importante scrematura alle numerose richieste di partecipazione sarà data proprio dalla prova preselettiva consistente nella risoluzione di 40 quesiti a risposta multipla entro il tempo massimo di 50 minuti. I 40 quesiti saranno estrapolati a sorte dalla banca dati e saranno di cultura generale e di tipo logico-deduttivo e analitico, quesi ultimi volti ad esplorare le capacità intellettive e di ragionamento. I quesiti di cultura generale saranno relativi all’Italiano, alla Storia, alla Cittadinanza e Costituzione, alle Scienze, alla Geografia, alla Tecnologia e alla Matematica (aritmetica, geometria, misura, dati). Se si mettono a confronto le materie previste per la prova di preselezione del Concorso 250 Vigili del Fuoco con quelle dei concorsi banditi negli anni scorsi, risultano evidenti alcune differenze sostanziali che potrebbero mettere in difficoltà i candidati che dovranno affrontare i Quiz Concorso Vigili del Fuoco.

Quiz Concorso Vigili del Fuoco: cosa bisogna studiare?

Per quanto riguarda la prova relativa ai Quiz Concorso Vigili del Fuoco, rispetto ai bandi degli scorsi anni, in quello attuale sono state inserite due materie in più del tutto nuove, ovvero Scienze e Tecnologia. Inoltre, come si può ben leggere sia nel Bando sia negli Allegati del Concorso 250 Vigili del Fuoco, altre materie previste nella prova di preselezione prevedono un programma ampliato rispetto ai bandi di Concorso Vigili del Fuoco pubblicati in passato. In particolare, i programmi che sono stati ampliati sono: quello di Italiano che non sarà più relativo alla sola letteratura dall’Ottocento in poi, ma che riguarderà tutta la letteratura nostrana, dalle origini ad oggi (oltre alla grammatica); quello di Storia, che nei passati bandi di concorso era limitata alla Storia d’Italia dal 1861, mentre nel Bando attuale non vi è più questa limitazione temporale e quindi comprenderebbe tutto il programma di Storia della scuola dell’obbligo, dall’antichità ad oggi; quello di Geografia che, oltre a comprendere il programma relativo alla Geografia Italiana ed Europea, dovrebbe ora comprendere anche quella dei Paesi Extraeuropei. Cambio di nome, ma sostanzialmente non di programma, per quanto riguarda l’Educazione Civica, ora intesa come Cittadinanza e Costituzione. Invariati invece i programmi delle altre materie previste all’interno dei Quiz Concorso Vigili del Fuoco.

Come prepararsi ai Quiz Concorso Vigili del Fuoco

Se il vostro sogno è quello di entrare nel Corpo dei Vigili del Fuoco, allora è necessario esercitarvi per arrivare preparati ai Quiz Concorso Vigili del Fuoco che dovrete affrontare come prima prova del concorso. Innanzitutto, bisogna avere una buona preparazione di cultura generale sui programmi della scuola dell’obbligo relativa alle materie che, come detto in precedenza, saranno inserite nei test di cultura generale. Inoltre, sarebbe utile acquistare alcuni libri di preparazione ai Quiz Concorso Vigili del Fuoco che forniscono un contenuto didattico valido per la preparazione della prova di preselezione di cultura generale. Ci sentiamo di consigliare il Libro di Preparazione Concorsi Vigili del Fuoco della Nissolino Corsi, caratterizzato da un metodo innovativo ed organizzato in mappe concettuali, schemi e tabelle con lo scopo di mirare, sintetizzare e facilitare lo studio del candidato, senza addentrarsi in inutili e complesse argomentazioni. Questo testo aiuterà notevolmente i candidati ad arrivare preparati ai Quiz Concorso Vigili del Fuoco e ad affrontare con più serenità la prova di preselezione iniziale. In contemporanea allo studio manualistico, sarà necessario iniziare ad esercitarsi giornalmente sui quesiti della Banca Dati del Concorso 250 Vigili del Fuoco la cui data di pubblicazione, come detto all’inizio di questo articolo, dovrebbe essere comunicata a fine Gennaio 2017. Chi volesse una preparazione più completa può prendere in considerazione dei veri e propri Corsi di Preparazione in Aula o Corsi di Preparazione Online che lo aiutino a superare il Concorso Vigili del Fuoco.

Per ricevere maggiori info, contattaci subito, un incaricato della Nissolino Corsi ti risponderà il prima possibile.

Articoli Correlati

Sei il primo a lasciare un commento

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.